Intervenire sui chakra per recuperare il piacere di vivere e interagire.

Perché è importante intervenire sullo sblocco e l’equilibrio dei chakra in questo specifico momento storico? Perché mai come nell’attuale fase della nostra esistenza siamo tutti bloccati sul piano energetico, caricati di emozioni represse, di paure ossessive, e di ansie che limitano e spengono la nostra vitalità, la nostra energia e la nostra carica erotica.

Le energie e le qualità dei chakra“, in cui si interviene sul piano emotivo, corporeo ed energetico per riequilibrare ed armonizzare tutti i chakra, consente all’energia vitale di fluire liberamente al suo pieno potenziale. Il corpo si scioglie, il respiro diventa fluido e consapevole, si percepisce immediatamente equilibrio e vitalità.

 

 

Da un anno e mezzo siamo bombardati dai messaggi allarmanti dell’emergenza sanitaria e morsi dalla paura di contrarre il virus e morire. Il confinamento e le restrizioni hanno inciso sull’economia, così siamo anche spaventati per la diminuzione delle risorse a nostra disposizione. La campagna vaccinale ha aggiunto una serie di violente emozioni e di stress associati, per tutte le posizioni che si sono create. Gli entusiasti della vaccinazione hanno riposto nel siero miracoloso le loro speranze e aspettative, spesso maturando un atteggiamento di rabbia ossessiva nei confronti degli scettici del siero, visti come i nemici del ritorno alla normalità. I contrari alla vaccinazione si sentono minacciati e traditi dallo stato a causa dell’obbligo di sottoporsi ad un siero che considerano nocivo o inutile e spesso maturano un atteggiamento di rabbia nei confronti di chi esalta i meriti e la necessità del vaccino. Gli indecisi sono presi tra due fuochi e sono assaliti da mille ansie e paure per la difficile scelta da prendere.

 

E poi ci sono le relazioni umane, che hanno subito un profondo cambiamento.

L’interconnessione si è indebolita, i contatti fisici sono calati, abbiamo preso le distanze anche emotivamente e non solo fisicamente dalle altre persone, incluse quelle che amiamo e che ci supportano nei momenti difficili. Ci sentiamo soli.

 

Rabbia, ansia, ossessività, paura di morire, paura di non farcela, chiudersi in casa, isolarsi, sono tutti elementi che disturbano e bloccano i primi due chakra, che sono i centri energetici connessi con la terra, gli istinti primari, la sopravvivenza, l’emotività, l’autostima e la sessualità.

 

 

Non sorprende che sia in atto quella che i ricercatori chiamano “recessione sessuale da pandemia”. In Italia si registra un calo della libido dell’83% come ha affermato ricerca promossa da Durex nell’ambito della campagna globale “Safe is the new normal”, realizzata in collaborazione con Anlaids. Si sono drasticamente ridotte le pratiche sessuali (compreso il petting) sia con i partner occasionali che con il partner stabile.

 

 

La sessualità è energia vitale che parte proprio dai primi due chakra, quelli che sono gravemente sollecitati dalla situazione attuale, che ormai perdura da un anno e mezzo.
E se l’energia si blocca in quel punto, il piacere non può neanche iniziare, non ha gli elementi per accendersi, caricare e quindi essere liberato.

La sessualità non è un accessorio trascurabile nella nostra vita, al contrario è un elemento primario, perché attiva la vitalità ed il piacere di vivere. È scientificamente dimostrato che il rapporto sessuale fa bene alla salute, abbassa i livelli di stress, migliora l’autostima ed alza le difese immunitarie, rendendoci più forti e resistenti alle malattie.
Sciogliere i blocchi energetici significa riappropriarsi di una sessualità piena e appagante.

 

Se quanto scritto ti incuriosisce puoi contattarci per qualsiasi approfondimento o informazione.

 

    Voglio rimanere aggiornato con le iniziative iscrivendomi alla newsletter


    OPPURE PARLANE DIRETTAMENTE CON NOI:

    Gloria di Capua (328 3083753) e Maurizio Lambardi (347 5918384)
    (Counselors, Life Coaches e Costellatori Familiari)

    TI ASPETTIAMO CON GIOIA!


    Se poi vuoi ricevere notizia dei nostri articoli più importanti e degli eventi che realizziamo nel corso dell’anno, ti invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter.

     

    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi partecipare alla discussione?
    Sentitevi liberi di contribuire!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *