,

La differenza tra sensualità e sessualità

La sensualità e la sessualità sono parti importanti del processo orgasmico.

Per capire meglio la differenza tra sensualità e sessualità osserviamo meglio il processo che porta all’orgasmo, cosa avviene e quali sono le varie fasi.

Wilhelm Reich presenta una teoria che viene riassunta nel diagramma che proponiamo: la curva orgasmica  può essere divisa in quattro fasi significanti che fanno comunque parte di un’unica onda.

  1. Eccitamento
  2. Aumento dell’eccitazione (incremento della carica energetica)
  3. Orgasmo – Plateau
  4. Risoluzione (Rilassamento)

Curva orgasmica

Tutte queste parti fanno parte dell’esperienza sessuale e ognuna di essere può essere piacevole. È possibile però che alcune fasi di questa curva siano più piacevoli delle altre.

Le persone sensuali sono legate alla prima parte della curva, dedicata ad una fase morbida, quella comunemente chiamata “preliminari“: toccarsi, accarezzarsi, baciarsi, muoversi lentamente l’uno nell’altro.

Le persone sessuali invece amano meno la prima fase legata ai preliminari e sono più interessate alla fase legata all’orgasmo.

Se siamo legati però solo ad una delle due fasi
– sensualità o sessualità –
rimarremo comunque insoddisfatti.

Infatti la prima fase (sensualità) è legata ad una sufficiente stimolazione la quale, se non e’ sufficiente per portare all’aumento della carica, fa sì che l’energia non sfoci nella fase orgasmica.

Allo stesso modo, se il focus è solo nella seconda fase (sessualità), e se l’alta carica non si integra al rilassamento necessario per rilasciare l’orgasmo rimanendo in una tensione sessuale, il risultato sarà un puro sfogo sessuale che non troverà piena soddisfazione.

Di solito colui che è sessuale, trascorre molto tempo della sua vita passando da un letto ad un altro, non trovando comunque piena soddisfazione.

È quindi importante portare attenzione ai nostri ritmi all’interno della sessualità; divenire consapevoli come questi si integrano con quelli del partner e come corrispondono alla curva e alle varie fasi di sensualità e sessualità.

È inoltre nostra responsabilità divenire consapevoli dei nostri desideri e imparare a comunicarli al partner e non aspettare passivamente che il partner ti faccia sentire contento o che debba sapere ciò di cui hai bisogno.

E’ facile confondersi e anziché comunicare i bisogni si assume l’idea che il partner dovrebbe sapere ciò che tu vuoi. Ma potrebbe essere che neanche tu sai ciò che vuoi!

Le assunzioni non comunicate vanno nella direzione errata corrispondente a pensieri del tipo: “se mi amassi, tu dovresti sapere ciò che voglio, e darmelo” oppure “se mi amassi veramente, dovresti soddisfarmi” e cosi via…

Bene, queste assunzioni vanno comunque nella direzione di far perdere l’eccitazione, creare rabbia e insoddisfazione reciproca e indipendentemente dall’essere sensuale o sessuale, creando problemi nell’intimità.


Se quanto scritto ti incuriosisce puoi contattarci per qualsiasi approfondimento o informazione.
Ti ricordiamo che puoi consultare il Calendario di tutti i nostri eventi e, dalla stessa pagina, iscriverti direttamente.

Il programma di crescita personale e cura della relazione “Tantra & Amore”, attraverso i suoi corsi ed eventi esperienziali, è studiato appositamente per fornire concreti strumenti di crescita personale all’individuo e alla coppia, per guardare le criticità con occhi diversi e superarle insieme.

Interagiamo volentieri anche su tutti i Canali Social. Se poi vuoi ricevere notizia dei nostri articoli più importanti e degli eventi che realizziamo nel corso dell’anno allora ti invitiamo a contattarci tramite il form o iscriverti alla nostra newsletter.

tantra & amore

Programma Tantra & Amore

OPPURE PARLANE DIRETTAMENTE CON NOI:

Gloria di Capua (328 3083753) e Maurizio Lambardi (347 5918384)
(Counselors-Life Coaches e Costellatori Familiari)

TI ASPETTIAMO CON GIOIA!

Se vuoi approfondire questi argomenti puoi seguire i nostri corsi, contattaci:

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Voglio rimanere aggiornato con le iniziative iscrivendomi alla newsletter

2 commenti
  1. enrico
    enrico dice:

    Da sempre mi piace molto la sessualità fine a se stessa, quella carnale per intenderci. Tuttavia ho sempre cercato nelle mie relazioni ed esperienze di esprimere la mia sensualità, di cui spesso di cui mi sentivo sempre “ridicolo” o inadeguato rispetto la mia compagna. Spesso l’incapacità di esprimere un mio bisogno, mi ha tolto la possibilità di raggiungere un orgasmo che mi riempisse (l’orgasmo fisico c’era sempre). In altre occasioni immagino di essere riuscito ad essere arrivato ad una curva di piacere molto alta che poi si è protratta successivamente nella mia vita quotidiana. Durante i vostri corsi ho compreso meglio cosa volesse significare la curva, seppure in parte da persona non conscia già vissuta in maniera molto ridotta. Da tempo seguo gli esercizi che voi mi avete consigliato, interni ed esterni, e devo dire che la capacità di sensazioni del mio corpo è aumentata notevolmente. Durante l’orgasmo ho notato il respiro più ampio e libero. La carica iniziale è più sensuale e i miei preliminari maggiormente soddisfacenti, grazie e soprattutto alle esperienze vissute e sperimentate durante i vostri corsi la mia coscienza sensuale e sessuale è aumentata notevolmente

    Rispondi
    • Corpo e Anima
      Corpo e Anima dice:

      La presenza e la sensibilità alle sensazioni corporee è il primo passo per poi espandere col respiro fino a “decidere” quando basta e mi lascio andare all’orgasmo.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *