, ,

La Relazione: una via per la crescita interiore

crescita interiore

La Relazione: una via per la crescita interiore
Noi viviamo di relazioni, nasciamo attraverso la relazione e cresciamo attraverso la relazione con i nostri genitori. Fin nell’utero di nostra madre, ha inizio la relazione, se non siamo desiderati o se lo siamo faranno in noi la differenza; nostra madre e nostro padre si sono presi cura di noi secondo le loro capacità, questo avrà un effetto in noi. Tutti i momenti che viviamo da zero a sei anni sono determinanti, nella nostra vita, perchè in questo periodo si generano le ferite dell’infanzia e così anche la nostra struttura caratteriale che influenza la nostra vita di relazione.
La maniera in cui ci relazioniamo con nostra madre e nostro padre nell’infanzia, avrà un effetto particolare nella nostra crescita ad essere adulto andando così ad influenzare tutte le relazioni future. Una volta adulti, nelle nostre relazioni ri-viviamo come una storia già vista quello che abbiamo vissuto nell’infanzia, il nostro partner a volte rappresenta solo una proiezione di quello che avevo vissuto con mio padre e mia madre.
Nel momento in cui nella relazione mi trovo in conflitto con il mio partner, ho l’opportunità di vedere me stesso, le mie ombre, le mie vecchie ferite dell’infanzia che ancora oggi riemergono; in quei momenti si attivano anche tutte le mie strategie difensive che ho imparato nell’infanzia e che metto in atto oggi come allora per non soffrire. Di fatto però non faccio altro che difendermi da me stesso, e facendo cosi mi allontano da me stesso, dal sentirmi intimo con me stesso, dal sentire la libertà di esprimermi e di essere cosi come sono, infatti in questo modo perdo l’autenticità. La relazione può essere quindi una risorsa fondamentale per la nostra crescita personale e interiore se vista da una prospettiva tutta nuova: l’altro non è che uno specchio di noi stessi, quello che non sopportiamo nell’altro e che spesso ci manda in reazione, non è altro che quella parte oscura di noi, che tanto ci ostiniamo a non voler vedere, a rifiutare e che ci rimane difficile da accogliere, accettare e infine voler risolvere.
“A furia di proteggermi dal mondo, quest’ultimo non riesce più ad accedere al mio cuore. In realtà sono io che abbandono il mondo, rifiutando di farmi destabilizzare, rifiutando la mia vulnerabilità.” – Nathalie Delay – Lettera ai Tantrika Ottobre 2010


Il programma di crescita personale e cura della relazione “Tantra & Amore”, attraverso i suoi corsi ed eventi esperienziali, è studiato appositamente per fornire concreti strumenti di crescita personale all’individuo e alla coppia, per guardare le criticità con occhi diversi e superarle insieme.

Se quanto scritto ti incuriosisce puoi contattarci per qualsiasi approfondimento o informazione.
Ti ricordiamo che puoi consultare il Calendario di tutti i nostri eventi e, dalla stessa pagina, iscriverti direttamente.

Interagiamo volentieri anche su tutti i canali social.

Se poi vuoi ricevere notizia dei nostri articoli più importanti e degli eventi che realizziamo nel corso dell’anno allora ti invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter.

tantra & amore

Programma Tantra & Amore

OPPURE PARLANE DIRETTAMENTE CON NOI:

Gloria di Capua (328 3083753) e Maurizio Lambardi (347 5918384)
(Counselors-Life Coaches e Costellatori Familiari)

TI ASPETTIAMO CON GIOIA!

Se vuoi approfondire questi argomenti puoi seguire i nostri corsi, contattaci:

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Voglio rimanere aggiornato con le iniziative iscrivendomi alla newsletter

2 commenti
  1. salvatore fiananese
    salvatore fiananese dice:

    Complimenti articolo molto ricco, difficile in alcune parti. Centrato in pieno il concetto della relazione 2.0 ossia guardare l’atro come un nostro specchio che ci dà l’opportunità di migliorare ogni giorno, osservando i comportamente e le emozioni!:-)))

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *