fbpx Skip to main content

Abbiamo dimenticato che l’amore si fa con il corpo, la mente, l’anima e le emozioni.

Abbiamo dimenticato che siamo nati dal piacere e che la nostra energia vitale è un’energia sessuale.

Abbiamo reso il sesso un atto meccanico, limitato agli organi genitali, spesso dettato dall’abitudine, intriso di tabù ed idee fisse. E lo facciamo distrattamente, coi corpi irrigiditi, tesi, bloccati, le menti distolte, le emozioni represse, le fantasie negate.

Non c’è da sorprendersi se sperimentiamo orgasmi sempre più limitati ed insoddisfacenti e se le nostre relazioni subiscono la stessa sorte.

La buona notizia è che si può ritrovare la nostra vera natura, si può restituire alla sfera sessuale la sua dignità, la sua importanza e la sua intensità. È possibile ricordare ciò che abbiamo dimenticato e sperimentare nella pienezza la nostra energia vitale.

Il nostro percorso tantrico offre molti strumenti concreti per ottenere un corpo fluido, con le emozioni sciolte e la mente presente al momento, affinché si possano sentire tutte le stimolazioni sensuali ed emotive, rendendo l’eccitazione maggiore e l’estasi più potente e durevole.

«Ci sono uomini che rincorrono il piacere con fretta tanto affannosa da non avere neanche un attimo di tempo per fermarsi a coglierlo

Soren Kierkegaard

WhatsApp chat