Tantra

Il Tantra

Il piano corporeo e esperienziale è il denominatore comune tra il Tantra, che ha origini orientali, e l’Integrative Body Counseling, che ha origini occidentali. Entrambe le “vie” hanno il piano corporeo come canale di accesso, puntano sull’esperienza personale e l’osservazione di “quel che c’è”, prediligono e favoriscono l’esperienza fatta in prima persona, piuttosto che credere nelle parole di qualcuno che l’esperienza l’ha fatta. Il motivo è semplice, poiché le parole dette da altri, pur essendo vere, riportano l’esperienza, le emozioni, il sentire di un altra persona; la stessa esperienza, fatta da due persone diverse, potrebbe portare sensazioni, emozioni e pensieri differenti, perfino opposti. Per questo le parole di chi racconta un’esperienza potrebbero essere inutili o non vere per chi ascolta.

Nel Tantra diamo spazio all’osservazione piuttosto che al giudizio, al pregiudizio e alle idee “di come dovrebbero andare le cose”. Si lasciano andare passato e futuro; si osserva il presente e le cose per quelle che sono.

«La parola “Tantra” significa tecnica, il metodo, il sentiero, perciò non è filosofico: ricordalo. Non si occupa di problemi e di indagini intellettuali. Non si occupa del “perché” delle cose: si occupa del “come”, non di che cosa sia la verità ma di come possa essere raggiunta.» (OSHO, Il libro dei segreti, traduzione di Tea Pecunia Bassani e Swami Anand Videha, Bompiani, Milano, 2008, p. 15)

Le persone che si rivolgono a noi spesso sono curiose di capire meglio la particolarità del nostro metodo, vogliamo approfondire cosa sia esattamente il Tantra

Le basi del nostro Metodo Tantrico

La maggior parte delle persone pensa alla sessualità come piacere sentito specificatamente nei genitali, invece la sessualità e l’orgasmo è un processo in cui viene costruita e rilasciata l’energia in tutto il nostro corpo. Incrementare il piacere nella sessualità come ampliare la curva orgasmica – orientamento tipico del tantra – corrisponde ad accrescere la vitalità in generale.

Ecco perché il nostro programma si focalizza ad accrescere la vitalità nel nostro corpo, liberare l’energia che spesso è bloccata e stagnante, per ritrovare un benessere più ampio nella vita personale, nel proprio corpo, in se stessi, nella relazione e godere di una sessualità più appagante.

Il tantra spesso viene confuso con “imparare tecniche e pratiche sessuali”, ma il tantra è anche osservazione, è vivere l’esperienza ed essere coscienti nel qui e ora, il tantra è una via per ampliare la consapevolezza.

Richiedi maggiori informazioni

Inserisci i Tuoi dati e un recapito telefonico

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Sentiamo che “fare tantra” significa talvolta imparare tecniche per  fare l’amore per ore e ore, oppure tecniche di “massaggi tantrici” ed essere così chiamati “tantrici”. Esistono massaggi nel tantra, pur non esistendo un massaggio detto “tantrico” e tanto meno di livello 1,2,3 ecc…

E’ possibile imparare a fare l’amore più a lungo, ma entrambe queste cose sono marginali, sono “effetti collaterali” sono “strumenti”. Nel nostro metodo usiamo il tantra come mezzo, come via attraverso la quale le persone divengono più consapevoli del loro corpo, dei meccanismi di difesa (che tutti abbiamo), i quali impediscono all’energia di liberarsi, e imparare a espandere la carica orgasmica, fino a provare un “orgasmo totale”, un orgasmo che si diffonde in ogni parte del corpo, molto oltre le zone genitali.

Cos’è e come raggiungere lo Stato Estatico

Quando parliamo di “orgasmo totale” intendiamo infatti un flusso di energia libera nel corpo che aumenta costantemente grazie all’aiuto del respiro, del movimento fluido in un corpo morbido, con suoni, che viene contenuta fino a che si desidera lasciar “esplodere” l’orgasmo in una piena liberazione.

Questo può portare a momenti di estasi, fare spazio e acquietare la mente, o generare un profondo stato meditativo, dove si può vivere una piena connessione con il “vero sé”. Questo stato viene spesso riportato da coloro che ne hanno fatto esperienza, nominandolo appunto come uno “stato estatico“.

Quali sono le cause dei Blocchi Energetici e come superarle?

Moltissimi blocchi energetici nel corpo vengono formati nella primissima infanzia, ma anche da situazioni di vita che feriscono, incidenti, traumi o ferite di abbandono o tradimenti. Per questo è necessario lavorare più approfonditamente su se stessi, sulle proprie ferite e difese caratteriali, se si vuole avere una vita di relazione e una sessualità appaganti.

I blocchi energetici vengono purtroppo consolidati nella vita adulta, le emozioni represse tendono a rendere il corpo rigido e insensibile, il nostro lavoro si basa nell’aiutarvi a sciogliere queste tensioni accumulate nel vostro corpo, attraverso un metodo da noi ideato, che prende origine dalla nostra lunga formazione professionale oltre che dall’aver sperimentato su noi stessi e nella nostra relazione.

Il nostro metodo e un connubio tra il Tantra e tecniche occidentali proveniente dalla scuola americana di Jack Lee Rosenberg (Integrative Body Psychotherapy).

Il nostro approccio porta ad un risveglio, a migliorare l’intimità in se stessi, senza le abituali “maschere protettive”, per aprirci veramente gli uni agli altri.
Questo risveglio è il passo necessario non solo per migliorare la sessualità, ma bensì per l’intero essere, un’esperienza che permette di sentire “io esisto, io sono”  e che migliora l’esistenza nella quotidianità.

Se vuoi approfondire questi argomenti puoi seguire i nostri corsi, iscrivendoti attraverso questo link:

Portale Corsi di Accademia Il Corpo e l’Anima

Oppure prenotare delle sessioni individuali con noi:

Consulenze