, ,

Il corpo rigido non gode

Uno dei più grandi nemici del piacere è la rigidità corporea, la tensione muscolare. Chi ci segue ci sente ripetere spesso questo concetto base: il corpo rigido non gode.
La contrazione muscolare è un meccanismo di difesa neurofisiologico per immobilizzare una zona del corpo che percepisce del dolore. Il nostro organismo tenta di immobilizzarla e renderla inutilizzabile, proprio per ridurre il dolore ed agevolare la guarigione. È un meccanismo che di fatto anestetizza la zona dove si trova il problema, garantendo le condizioni ottimali perché possa essere risolto.
Come ogni sistema difensivo, è qualcosa che tende ad attivarsi anche quando non serve o a restare sempre attivo. Chi, ad esempio, ha subito in passato delle ferite a causa di un incidente stradale, tenderà ad irrigidirsi quando si ritroverà a vivere condizioni analoghe a quelle in cui si è verificato il trauma. Le somiglianze faranno scattare la paura, che attiverà le rigidità corporee. È l’organismo che si prepara a bloccare il dolore.
La stessa cosa accade con sogni, situazioni immaginate, ricordi vividi, rivissuti o raccontati, perché quella zona del cervello non è consapevole della distinzione tra passato e presente, tra sogno e realtà, tra immaginazione ed esperienza in essere. L’emozione attiva il meccanismo che irrigidisce il corpo per bloccare il dolore.
Il problema è che la zona irrigidita, bloccata ed anestetizzata dalla contrazione muscolare non è più in grado di percepire neanche il piacere. Si pensi ad un pugile, che contrae gli addominali per ridurre il dolore ed i danni che l’impatto di un pugno all’addome potrebbe procurargli. Se, invece del colpo, ricevesse una carezza sulla pancia, ammesso che riuscisse ad accorgersene, percepirebbe assai poco di quel tocco delicato.
Chiarita la funzione anestetizzante della rigidità corporea, resta da comprenderne la vastità.
Parlando di tensione muscolare, pensiamo subito al collo, alle spalle e alla schiena, associandola a fastidiosi dolori causati da postura sbagliata, sforzi repentini o altre questioni “fisiche”. Questo perché quando la contrazione non viene rilasciata, essa genera, tra l’altro, l’effetto opposto a quello per cui avviene: provoca dolori.
Ma la tensione non si origina solo nel corpo e per motivi “fisici”. Abbiamo già visto l’esempio del sogno, della paura e dell’immaginazione. I pensieri, i ricordi e molti tipi di emozioni sono altrettanto in grado di attivare l’irrigidimento corporeo e raramente siamo consapevoli di tutte le zone contratte.
Per questa ragione la rigidità del corpo è uno dei nemici del piacere più insidiosi e potenti e va affrontata sia sul piano fisico (perché è prevalentemente nel corpo che il piacere si percepisce) che su quello emotivo (per eliminare alla fonte il motivo che genera la contrazione) che mentale. Sì, anche mentale, perché non c’è rigidità fisica che non produca anche una rigidità mentale. È come se le tensioni fisiche costringessero la nostra mente ad andare su un unico binario. Un primo passo per ammorbidire è quello di diventare consapevoli ed accettare. Come sempre. E poi possiamo iniziare a smettere di credere ciecamente ai nostri pensieri, a sperimentare altre prospettive, nuovi punti di vista, idee differenti.
È già un fondamentale passo avanti, ma si può fare molto di più, come insegniamo nei nostri corsi. Il Tantra offre molti strumenti operativi, come il controllo del respiro, la meditazione ed alcuni esercizi fisici mirati. Il risultato è la scoperta di una capacità percettiva del piacere come non l’avete mai sperimentata.

Il programma di crescita personale e cura della relazione “Tantra & Amore”, attraverso i suoi corsi ed eventi esperienziali, è studiato appositamente per fornire concreti strumenti di crescita personale all’individuo e alla coppia, per guardare le criticità con occhi diversi e superarle insieme.

Se quanto scritto ti incuriosisce puoi contattarci per qualsiasi approfondimento o informazione.
Ti ricordiamo che puoi consultare il Calendario di tutti i nostri eventi e, dalla stessa pagina, iscriverti direttamente.

Interagiamo volentieri anche su tutti i canali social.

Se poi vuoi ricevere notizia dei nostri articoli più importanti e degli eventi che realizziamo nel corso dell’anno allora ti invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter.

tantra & amore

Programma Tantra & Amore

OPPURE PARLANE DIRETTAMENTE CON NOI:

Gloria di Capua (328 3083753) e Maurizio Lambardi (347 5918384)
(Counselors-Life Coaches e Costellatori Familiari)

TI ASPETTIAMO CON GIOIA!

Se vuoi approfondire questi argomenti puoi seguire i nostri corsi, contattaci:

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Voglio rimanere aggiornato con le iniziative iscrivendomi alla newsletter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *