Quali sono le più inconfessate fantasie sessuali delle donne?
E perché le donne non riescono a parlarne?

Eccone alcune delle più comuni fantasie erotiche femminili:

– fare sesso con più uomini contemporaneamente
– fare sesso con un uomo di potere
– fare sesso in luoghi insoliti
– dominare/essere dominata sessualmente
– fare sesso con un’altra donna

La fantasia è la regina della sessualità, perché il sesso, come spieghiamo ampiamente in “Orgasmo quantico” inizia nella mente e poi raggiunge il corpo e la fantasia svolge il fondamentale ruolo di disattivare i nostri sistemi difensivi infantili e genetici, per autorizzare l’eccitazione e lasciarci travolgere dalla fusione anima e corpo con un altro essere umano.

Una recente ricerca della Ohio State University ha sottoposto alla macchina della verità un campione di studenti eterosessuali tra i 18 ed i 25 anni. I dati hanno svelato che quando si parla di sesso tutti mentono, soprattutto le donne.

Tra le motivazioni per spiegare questa uniformità reattiva nel dire bugie ci sarebbe il bisogno di apparire “normali” e di uniformarsi.

La sessualità, soprattutto quella femminile, è infatti una questione delicata e piena di sfumature, in cui entrano in gioco tabù, paure, ansie, sensi di colpa, retaggi socio-culturali e convinzioni religiose. E così, di solito, si finisce per essere imbarazzati, ingigantire, fingere o mentire, anche a se stessi.

Le donne, soprattutto, tendono a negare, reprimere e quindi non appagare le proprie fantasie erotiche.

Che succede quando non ci si concede questa libertà?

Accade che l’energia sessuale si blocca, il corpo si irrigidisce e l’eccitazione viene depotenziata. La conseguenza è l’assenza di orgasmo o, comunque, un piacere depotenziato, limitato.

Inoltre, più una specifica fantasia sessuale viene ignorata e negata, più tende a ripresentarsi in modo sempre più ossessivo, scatenando giudizi negativi su se stessi e conseguenti rigidità emotive e corporee. Preziosa energia vitale viene sottratta all’eccitazione. Ed ecco che l’orgasmo femminile viene ulteriormente limitato e circoscritto.

Ammettere, anzitutto con se stessi, le proprie fantasie erotiche, con particolare attenzione proprio a quelle che sembrano più “inconfessabili” e censurabili è un processo importantissimo per liberare grandi quantitativi di energia sessuale, sciogliere blocchi corporei ed emotivi e consentire alla vitalità di fluire, esprimendosi liberamente.

Ed ecco che si creano le condizioni predisponenti per sperimentare un orgasmo alla sua piena potenzialità ed un livello di intimità emotiva e fisica col partner molto più autentico e profondo.

Il prossimo corso, in particolare, usa le fantasie sessuali della donna come strumento di conoscenza, autoconoscenza, consapevolezza e potenziamento dell’erotismo e del piacere.

Se sei interessata ad approfondire questo argomento ti consigliamo il corso: “Le fantasie e la relazione”.

Clicca qui per i dettagli ——>