Anche oggi mi sono sentito dire “purtroppo non posso partecipare perchè siete lontani, se fossi stati più vicini avrei sicuramente partecipato!“, e poco dopo aggiunge  “poi ho un bar e il week-end lavoro, non posso proprio lasciare!” Si tratta di scuse e lo sappiamo bene tutti. Resistenze al cambiamento, paura di mettersi in discussione e ridisegnare le proprie idee e convinzioni sull’amore, sulla sessualità e sulla relazione.

Inostri corsi si svolgono in un luogo da sogno, nei pressi di Volterra, in una zona collinare toscana mozzafiato, in una struttura curata nei minimi dettagli sia nelle camere che negli spazi comuni, sia all’interno della struttura, che all’esterno con il laghetto balneabile, il bosco meditativo, prati e giardini da sogno. Abbiamo scelto la Toscana perché è in posizione centrale e abbiamo dato priorità ad un rapporto qualità/prezzo eccellente, rispetto a soluzioni che ci avrebbero inevitabilmente allontanato da alcuni clienti per avvicinarci ad altri.

 “Purtroppo siete lontani”

È una scusa che abbiamo sentito quando abbiamo svolto corsi ed eventi trasformativi in ogni zona d’Italia: Rosignano, Bergamo, Roma, Firenze, Lucca, Cecina, Livorno o Milano. 

Anni di esperienza ci hanno chiarito che la distanza non è un fattore davvero rilevante.

Allora il nostro orientamento è cambiato, ci siamo concentrati sulla qualità, con un occhio di riguardo ai costi. Abbiamo selezionato il luogo più bello e adatto, esteso la durata ad almeno un week end per permettere approfondimento ed elaborazione delle esperienze trasformative. Abbiamo voluto che anche il contesto offrisse il il giusto nutrimento.
E soprattutto abbiamo capito che il disagio si spostarsi, l’organizzazione per lasciare il lavoro e gli impegni, sono un valido filtro che seleziona chi è davvero motivato e desidera curare se stesso e la relazione, divenendo regista della propria vita e del cambiamento che auspica di ottenere. 

E poi, c’è un’altra considerazione: aspettare il luogo giusto ed il momento giusto è una manifestazione di difesa caratteriale. 

Si tratta di scuse che raccontiamo a noi stessi per non impegnarci e non cambiare.

E nel Tantra, come in ogni percorso di crescita personale, la prima regola è non raccontare storie a se stessi.

“Mia adorata,
ti amo piu’ di quanto le parole possano dire.
Per te scalerei le vette più alte del mondo,
attraverserei i deserti più desolati
e le lande più fredde del Polo Nord. Ti amo”
 P.S. Ci vediamo domenica, se non piove.


Il programma di crescita personale e cura della relazione “Tantra & Amore”, attraverso i suoi corsi ed eventi esperienziali, è studiato appositamente per fornire concreti strumenti di crescita personale all’individuo e alla coppia, per guardare le criticità con occhi diversi e superarle insieme.

Se quanto scritto ti incuriosisce puoi contattarci per qualsiasi approfondimento o informazione.
Ti ricordiamo che puoi consultare il Calendario di tutti i nostri eventi e, dalla stessa pagina, iscriverti direttamente.

Interagiamo volentieri anche su tutti i canali social.

Se poi vuoi ricevere notizia dei nostri articoli più importanti e degli eventi che realizziamo nel corso dell’anno allora ti invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter.

tantra & amore

Programma Tantra & Amore

OPPURE PARLANE DIRETTAMENTE CON NOI:

Gloria di Capua (328 3083753) e Maurizio Lambardi (347 5918384)
(Counselors-Life Coaches e Costellatori Familiari)

TI ASPETTIAMO CON GIOIA!

Se vuoi approfondire questi argomenti puoi seguire i nostri corsi, contattaci:

    Nome (richiesto)

    Email (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    Oggetto

    Messaggio

    Voglio rimanere aggiornato con le iniziative iscrivendomi alla newsletter

    1 commento
    1. enrico
      enrico dice:

      Porto qui la mia esperienza. Ad un vostra serata/corso a cui ho partecipato sotto la vostra guida ho semplicemente seguito il mio bisogno di esserci per lavorare su me stesso cogliendo l’opportunità che avete creato. Sebbene io mi ritrovassi spesso in carattere, per me è stato molto semplice. Ho messo da parte tutti i se e tutti i ma (COSTI, DISTANZA, PIOGGIA, CHI PARTECIPASSE O MENO, ECC.) e mi sono preso dello spazio e tempo per me SOLO. Quello che ho poi trovato in quella prima sera e le successive e i successivi weekend fanno parte di un cammino che io cercavo da tempo e che ho avuto il piacere di conoscere. Ringrazio voi per ciò che create per me e ringrazio soprattutto me per aver ascoltato il mio sentire…

      Rispondi

    Lascia un Commento

    Vuoi partecipare alla discussione?
    Sentitevi liberi di contribuire!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *